Review: Adattatore Daffodil WAP150

Essendo un po’ nerd-inside, in mezzo a tanti racconti di viaggio voglio piazzarci anche qualche recensione di prodotti che utilizziamo nei viaggi, per aiutarvi nella scelta e descrivervi quello che usiamo e di cui siamo soddisfatti o meno.

Per il nostro viaggio negli USA cercavamo un adattatore per le prese elettriche, da portarci appresso che fosse abbastanza multi-uso ma soprattutto che potesse essere utilizzato anche in altri paesi.
Dopo settimane di ricerche per trovare quello che rispecchiasse le nostre necessità, ho trovato quello che – secondo me – ha il miglior rapporto qualità/prezzo, l’offerta di Amazon ha fatto il resto.

Si chiama WAP150 ed è prodotto da Daffodil, un marchio di cui non conosco le origini e non sembra avere siti web istituzionali, ma se si cerca un prodotto simile sui vari Alibaba o Banggood lo si trova sotto altre marche più o meno pittoresche, viene siculamente dall’estlemo oliente e probabilmente è importato in Italia dalla stessa azienda che lo produce.

Marca: Daffodil
Modello: WAP150
Peso: 82 g
Dimensioni: 6 x  5 x 7 cm

2016-10-19_132249

Il prodotto è fatto discretamente: ha un piccolo led che ne comunica il funzionamento, una presa usb che fornisce fino a 500 mA (un po pochino, visto che la maggior parte dei dispositivi richiede minimo 1 A) e un piccolo fusibile per evitare di bruciare/sovraccaricare le apparecchiature collegate. Viene spedito in una scatolina di cartone con libretto di istruzioni e un comodo sacchettino di tessuto che potete utilizzarlo per conservarlo e trasportarlo, è compatibile con i principali tipi di standard elettrico sulla confezione c’è scritto 175 paesi (!!) ma non mi stupisco poiché più o meno la suddivisione è Europa/Resto del mondo/UK.

 

Daffodil_UK.jpg
Presa UK

 

Daffodil_USA.jpg
Presa America / Australia / Cina (resto del mondo).

 

untitled.png
Schema di tutte le funzioni, preso dalla pagina Amazon.

Come vedete dallo schema, ci sono 3 modalità di utilizzo principali che sono bivalenti, quindi da/per l’europa, questo in particolare rispetto a tanti altri in commercio ha la comodità di avere la presa USA/CHINA in corrispondenza di quella AUSTRALIANA con la sola differenza che vanno ruotate le due lamelle, questo fa risparmiare spazio; è presente anche una presa usb (che eroga 1 am che è sempre cosa gradita. Ultimo ma non ultimo, sono riusciti a farci stare anche una presa “maschio” europea (non compatibile con quella inglese).
La cosa che ha fatto pendere l’ago della bilancia nella scelta di questo accessorio è la presenza del fusibile, cosa veramente gradita che non rischierà di farvi fulminare qualche apparecchio elettronico.
Dopo tutti questi pregi però abbiamo anche un difetto: la stabilità, essendo così accessoriato, quanto è infilato in una presa (parlo di quella USA/AU, inglese non ho ancora avuto la fortuna di provarla) tende a sfilarsi alla minima sollecitazione, assai fastidioso, con qualche trucchetto però si può ovviare, ad esempio con un elastico o un pezzo momentaneo di nastro isolante.

 

Facciamo attenzione ad un fattore che non va trascurato nella scelta di questi articoli, la tensione di ingresso è pari a 100-250V (50/60Hz), questo perché i diversi standard elettrici nel mondo sono in questo range, come detto in precedenza c’è un fusibile che protegge il tutto dalla sovratensione ma questo è un adattatore non un trasformatore, quindi NON converte la corrente di uscita elettrica e la tensione. Cosa significa? Facciamo un esempio:

Se dovete recarvi negli Stati Uniti e avete la necessità di portarvi appresso un pc con un carica batterie che lavora sulla tensione 220 – 240V, anche se utilizzate questo adattatore, negli USA il vostro bel pc non si caricherà mai, questo perché gli USA hanno uno standard elettrico di tensione domestica pari a 120V circa e il vostro pc invece ne richiede almeno 220.
Viceversa se vi portate a casa un bel regalino dagli usa, chessò un frullatore, e con l’adattatore in dotazione con il qui presente WAP150 lo infilate nella presa della vostra cucina è probabile che nel giro di pochi secondi puzzi di pollo bruciato. Scherzo ovviamente, però vi assicuro che non lo potrete usare.

iphone-2pin

In poche parole questo è un adattatore per la “forma” della presa, non è un trasformatore, quindi portate con voi solo accessori che abbiano l’indicazione di tensione 100-240V, per sapere di che tensione necessita il vostro aggeggio elettronico è sufficiente leggere quello che c’è scritto sopra, è obbligatorio che sia indicato. Nella foto qui sopra potete vedere che i carica batterie per iPhone hanno indicato “Input 100-240V”.

Complessivamente diciamo che non siamo soddisfatti completamente dell’acquisto, lo utilizziamo collegando una piccola ciabatta da 4 prese così siamo sicuri che non ci siano problemi però se si dovesse utilizzare per un solo oggetto collegato, continuando ad “attaccarlo-staccarlo” sarebbe un inferno data la sua poca stabilità alla presa, diciamo che per qualche euro in più si poteva portare a casa qualche articolo migliore, voto finale 6-.
Comunque per il prossimo viaggio negli usa, oltre a questo doteremo i nostri carica-batterie (compatibili con i 100V) di piccole prese-adattatori da pochi euro acquistabili in qualsiasi ferramenta o brico center.

Se volete acquistarlo, lo trovate su Amazon.it

Alla prossima!

 

P.S.: Scusate la qualità delle foto ma non avevo una buona luce a disposizione 🙂

Luca

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...